consulenza formazione finanziata
 
    I bandi   I nostri servizi
  Home > Area finanziamento > Come funziona
 
federacciai
 
 

Riconversider nell’ambito dell’erogazione dei servizi ai propri clienti collabora a stretto contatto con la Pubblica Amministrazione, le Istituzioni e con tutti gli organismi che permettono l’accesso ai finanziamenti pubblici per la realizzazione dei progetti formativi, agendo spesso come catalizzatore delle esigenze formative delle singole aziende e rappresentando un unico riferimento per le diverse Istituzioni finanziatrici.

Riconversider è ente accreditato per servizi di Istruzione e Formazione Professionale presso la Regione Lombardia e la Regione Veneto, ha sedi certificate(ISO UNI 9001) in diverse regioni italiane. Ha inoltre partecipato alla fase di start-up dei fondi interprofessionali collaborando in particolare con Fondimpresa nell’ambito dei progetti P.I.S.T.E.

 

COME FINANZIARE LA FORMAZIONE

I fondi interprofessionali sono organismi promossi e costituiti dalle Associazioni di rappresentanza dei datori di lavoro e dai Sindacati con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo della formazione continua dei lavoratori attraverso il finanziamento di piani formativi. Tutte le imprese private e, dal 2009, le pubbliche e le ex esercenti pubblici servizi, versano l'1,61% del monte salari come contributo obbligatorio contro la disoccupazione involontaria.

Con la legge 845 del 1978, parte di questo contributo, il cosiddetto 0,30%, viene destinato alla formazione dei lavoratori.
Con la legge 388/2000, tutte le aziende che versano lo 0,30% possono scegliere di destinarlo a un Fondo interprofessionale per la formazione continua.

L’adesione ad un Fondo è gratuita e non comporta alcun onere aggiuntivo per l’impresa.

I destinatari dell’attività formativa finanziata sono tutti i lavoratori dipendenti, assunti a tempo determinato o indeterminato: Operai - Impiegati - Quadri – Dirigenti.

I fondi regionali offrono l’opportunità alle aziende di finanziare piani formativi strutturati o singoli corsi di formazione nelle diverse tematiche di interesse.


1. LE LINEE DI FINANZIAMENTO DI FONDIMPRESA

Fondimpresa è il principale fondo interprofessionale, (189.000 imprese e 4.762.000 lavoratori) ed opera attraverso le seguenti linee di finanziamento:

Conto di Sistema
è un conto collettivo ideato per sostenere, in particolare, la formazione nelle aziende piccole e medie, favorendo l'aggregazione di imprese su piani formativi comuni, in ambito settoriale o territoriale; tali piani vengono finanziati tramite la partecipazione ad Avvisi pubblicati periodicamente dal Fondo. Confluisce nel Conto di Sistema il 26% dei contributi versati a Fondimpresa dalle imprese aderenti.

Conto Formazione
la vera novità che distingue Fondimpresa nel panorama dei Fondi interprofessionali. Si tratta di un conto individuale di ciascuna azienda aderente. Le risorse finanziarie che vengono accantonate nel “conto formazione” sono a completa disposizione dell’azienda titolare. Solo l'azienda può utilizzarle per fare formazione ai propri dipendenti nei tempi e con le modalità che ritiene più opportuni, sulla base di Piani condivisi dalle rappresentanze delle parti sociali. Confluisce nel Conto Formazione il 70% dei contributi versati a Fondimpresa dall’impresa aderente. Segnaliamo che, in base a una recente deliberazione del comitato di indirizzo strategico del fondo, dal primo gennaio 2015 è possibile accantonare l’80% delle risorse. Le risorse accantonate vanno utilizzate entro 24 mesi.

Avvisi con contributo aggiuntivo
questi Avvisi permettono di integrare le somme accumulate sul Conto Formazione dalle singole aziende con delle risorse derivanti dal Conto di Sistema.
La possibilità del contributo aggiuntivo è offerta da Avvisi di finanziamento dedicati ad un preciso target o a una particolare tematica.


2. LE LINEE DI FINANZIAMENTO DI FONDIRIGENTI  

Fondirigenti è il Fondo Interprofessionale per la Formazione Continua dei Dirigenti (circa 15.000 Aziende e 81.500 Dirigenti) che utilizza come principale strumento il Conto Formazione Aziendale.
Questo conto è a completa disposizione dell’Imprenditore, che può decidere di fare formazione ai propri Dirigenti secondo modi e tempi che ritiene più opportuni.

Il Conto Formazione è lo strumento per presentare e finanziare piani formativi aziendali o di gruppo attraverso le risorse accumulate sul proprio conto aziendale.
Grazie alla destinazione delle risorse non utilizzate dalle imprese aderenti al Fondo attraverso il loro conto formazione e degli ulteriori residui delle precedenti annualità, Fondirigenti promuove Avvisi a favore della crescita competitiva e manageriale delle aziende aderenti.



3. LE LINEE
DI FINANZIAMENTO DI FOR.TE

For.Te. è il Fondo paritetico per la formazione continua dei dipendenti delle imprese che operano nel Terziario.

La formazione è finanziata attraverso i CIA o gli Avvisi:

- Conto Individuale Aziendale (CIA): per le aziende con almeno 150 dipendenti è previsto il Conto Individuale Aziendale e di Gruppo (CIA), con l’accantonamento automatico dell’80% delle risorse versate. La aziende riferibili a un unico gruppo, anche con ragioni sociali distinte, possono richiedere un Conto individuale unico.
Le aziende titolati di CIA possono anche aggregarsi tra loro, sommando le risorse, per aderire a progetti comuni.

- Avvisi: i Piani formativi sono rivolti alle imprese aderenti al Fondo che occupino da 1 a 149 dipendenti.
Le aziende titolari di un Conto Individuale Aziendale, di Gruppo e/o di Raggruppamento temporaneo, possono partecipare con proprie risorse accantonate, alle azioni formative previste da un Piano Territoriale/Settoriale approvato nell’ambito del presente Avviso, comunicando formalmente al Fondo la scelta e l’entità dell’apporto.

I Piani formativi finanziati possono essere:

- aziendali e interaziendali, finalizzati a soddisfare esigenze espresse da singole aziende, gruppi di impresa e aziende costituite in associazioni temporanee di scopo;
- territoriali, su base sub-regionale, regionale, multi regionale;
- settoriali, a carattere sub-regionale, regionale e multi regionale, per soddisfare fabbisogni formativi comuni alle aziende appartenenti alla stessa categoria merceologica.

4. LE LINEE DI FINANZIAMENTO DI FONDIR

FONDIR è il Fondo Paritetico Interprofessionale per la Formazione Continua che nasce con l'obiettivo di promuovere e finanziare Piani di Formazione Continua, tra le Parti sociali, per i Dirigenti delle imprese del settore del terziario.

FONDIR finanzia interventi di formazione attraverso la presentazione di:
- Piani formativi individuali, aziendali, settoriali o territoriali;
- Voucher, configurabili come piani formativi individuali.
 
Il Piano formativo individuale può comprendere esclusivamente uno o più progetti individuali, fruiti dai dirigenti facenti parte della stessa impresa o dello stesso Gruppo di imprese.

Il Piano formativo aziendale può comprendere progetti in cui il percorso formativo coinvolga più di un partecipante (progetti collettivi) e uno o più progetti individuali, fruiti dai dirigenti facenti parte della stessa impresa o dello stesso Gruppo di imprese, inclusa o meno l’azienda capogruppo.

Per Piano formativo settoriale si intende un programma organico di azioni formative, che interessano imprese non facenti parte dello stesso Gruppo che operano nello stesso settore produttivo.

Per Piano formativo territoriale si intende un programma organico di azioni formative che interessano imprese di settori produttivi diversi, che operano nello stesso territorio o ambito geografico.

 
Riconversider S.r.l. Viale Sarca, 336 20126 Milano   Tel. 02.66146600   info@riconversider.it    Dati societari